Controllo finta malattia

Presumete che un vostro dipendente abusi della vostra disponibilità?

Presumete che usufruisca di permessi e giorni di malattia o ex legge 104 pur non essendone legittimato?

Il datore di lavoro – sia esso un soggetto pubblico (un’amministrazione) o un privato – non è autorizzato a svolgere indagini dedite a verificare l’autenticità della certificazione di malattia del dipendente, attestata dal medico curante. Lo stesso medico non è tenuto a fornire indicazioni in tal senso, adempiendo gli obblighi del segreto professionale, il sanitario infatti, è vincolato dal non divulgare a terzi le condizioni di salute dei propri pazienti.

La Legge consente tuttavia al datore di lavoro di rivolgersi ad un’autorizzata Agenzia Investigativa per effettuare monitoraggi diretti circa i comportamenti e gli spostamenti tenuti dal dipendente in “malattia” o in permesso “ex legge 104”.

I nostri collaboratori, documenteranno e Vi forniranno le prove di eventuale “infedeltà”, al fine di offrire la possibilità di procedere con licenziamento legittimo ed eventuale denuncia per truffa ai danni dello Stato (come nei casi di permessi ex legge 104 in realtà utilizzati per scopi diversi da quelli dell’assistenza al disabile).

Contattate il Gruppo SAROS INVESTIGAZIONI che da anni, svolge attività in tal settore, rilasciando al termine dell’indagine le prove per poter portare alla luce la realtà dei fatti.

Il Ministro Brunetta ci è riuscito in parte… al resto ci pensiamo noi!

Chiama ROMA
Chiama MILANO
×